Contenuto principale

Tutte le classi prime, la classe IID e la classe IIIF hanno conosciuto Chiara Castellani, formidabile testimone della solidarietà.

Si laurea giovanissima in medicina con il massimo dei voti all’Università Cattolica del Sacro Cuore in Roma, subito dopo si specializza in ginecologia.

Ha 27 anni quando parte per il Nicaragua. Vi rimarrà per sette anni, di cui gli ultimi tre vissuti a Waslala, cioè in piena zona di guerra. Le lettere di Chiara dal Nicaragua sono raccolte in un libro "Carissimi tutti", in cui l’incisività dell’esperienza e del linguaggio di Chiara conducono il lettore tra la gente del Nicaragua, le fanno respirare la speranza di persone laboriose che chiedono solo di vivere, di avere un futuro e per questo pagano il prezzo più alto che possa essere chiesto ad un essere umano: la vita.

Nel 1989 rientra dal Nicaragua. Per le competenze professionali e l’esperienza ha la prestigiosa opportunità di lavorare per le Nazioni Unite. Rinuncia perché, come lei dice, il suo posto è li’ tra i poveri, tra coloro che spesso, non hanno mai avuto la fortuna di vedere un medico prima d’incontrarla.

E’ già in Congo, allora Zaire, quando è vittima di un grave incidente stradale nel quale perde il braccio destro. Sono le prove più dure a far attingere a risorse interiori impensate.

Chiara trova in se’ una forza immensa forse è un sentimento maturato in lei giorno dopo giorno alla scuola della sofferenza tra la gente del Nicaragua.

Impara a scrivere con la sinistra, impara ad usare la protesi e quando questa non è sufficiente nel suo lavoro di ginecologa impara a servirsi del braccio delle sue infermiere.

Oggi Chiara lavora a Kimbau nell’attuale Repubblica Democratica del Congo.

A Kimbau Chiara è responsabile dei servizi sanitari di base con una sparuta equipe sanitaria in un territorio più grande del Belgio. Chiara è incardinata come missionaria laica nella diocesi di Kenge.

Chiara è stata insignita, dalla Presidenza della Repubblica italiana, del grado di Alto Ufficiale della Repubblica. Nel 2000, ha ricevuto il Premio Cuore Amico assegnato dall’omonima Associazione. Nel 2001 ha ricevuto il Premio Internazionale Donna dell’Anno 2001, istituito da: Regione Valle d’Aosta, Rai, CRT, Soroptimist.

"Con l’amore nulla è impossibile" è il suo motto.

Eccovi due video con le riflessioni delle classi IL e IID:

>>> Riflessioni della I L

>>> Riflessioni della II D

I lavori della IL e della IId sono stati anche pubblicati  sul sito: 
 
Ci ha scritto il 17 maggio il Dott.  Emanuele Cusimano che gestisce, come volontario, la segreteria di Insieme a Chiara Castellani Onlus :"Desideriamo far sì che il lavoro della Dott.ssa Chiara Castellani possa essere raccontato all'interno delle scuole italiane per promuovere quei valori imprescindibili come il Diritto allo Studio o il Diritto alla Salute.
Saremo felici di raccontare qualsiasi attività organizzata all'interno della scuola media "Michelangelo".
Cordiali saluti,
Emanuele Cusimano