Contenuto principale

Da Messina, da Padova,da Trieste, da Salerno, da Bari, in tanti, tra dirigenti scolastici, insegnanti, genitori e studenti, hanno partecipato il 4 dicembre a Roma alla cerimonia di premiazione del Campionato 2014 di Repubblica@scuola, presente Ezio Mauro, il direttore di una delle testate più prestigiose d’Italia.

La giornata si è snodata in modo dinamico e simpatico con un lead sulla visita alla redazione del giornale.

Lunedì 3 novembre, la classe III E, guidata dalla prof.ssa Giuseppina Perrini e dall’esperta Giulia Sangiorgio, si è recata presso il Teatro Quirino di Roma per la cerimonia di premiazione del Concorso nazionale di drammaturgia giovane “Michele Mazzella”, concorso al quale ha partecipato con il lavoro teatrale “Adulescens - Io sono”.

La motivazione della giuria ha sottolineato l’originalità, la profondità e la delicatezza con cui è stato affrontato il tema dell’adolescenza nel copione “creato”e poi messo in scena dai ragazzi. La vita quotidiana, gli stati d’animo, le emozioni, i pensieri si sono intrecciati armonicamente con rivisitazioni mediatiche di Shakespeare, con testi di autori contemporanei, (Lorca, Gualtieri, …) e con la denuncia di problemi vissuti in prima persona come il cyberbullismo e l’omologazione culturale.

La scuola intende scambiarsi gli auguri con i genitori e gli alunni delle quinte classi della scuola primaria per condividere il nostro punto di vista:

Apprendimento per realizzare se stessi e per crescere bene.
Apprendere è un verbo pregno di significati, è migliorarsi, crescere,
vivere senza steccati e pregiudizi e non solo nella scuola, ma dovunque e sempre.
Il nostro auspicio?
Una società dove la scuola  sia maestra perché i buoni insegnanti aiutino a crescere.
Il nostro sogno?
Una società come luogo dove chi è adulto continui a imparare
per realizzare i propri desideri e soddisfare i propri bisogni.
Imparare è una stupenda avventura.
   Noi della “Michelangelo” ci crediamo e proviamo a ideare
  e  costruire questa società insieme con voi.

Gli studenti della II^ G sono tra le classi che, grazie alla grande sensibilità delle prof. Elvira Leone e Grazia Scavelli, dimostrano quanto sia importante, soprattutto per i giovanissimi, integrarsi istintivamente e senza difficoltà alcuna, con popoli il cui colore della pelle, posizioni sociali o economiche, oggi più che mai diversificati.
Le “diversità” sociali o fisiche, le “diversità” estetiche o intellettuali, le “bellezze” diversificate del nostro pianeta che rappresentano gli uomini e gli animali, rendono il nostro vivere quotidiano pieno di interessi per l’accrescimento interiore dell’uomo stesso.

Lo scorso 17 maggio 2014, nell’ aula magna “Attilio Alto” del Politecnico di Bari, si è svolta la cerimonia di premiazione del Concorso missionario “Don Franco Ricci – XIII edizione 2014”,

Premiazione 2ELa classe 2^ E guidata dalla prof.ssa Giuseppina Perrini ha partecipato al Concorso di Scrittura creativa bandito dall'Associazione "Il Poggio delle antiche ville", Baricentro di cultura in collina - dodicesima rassegna 2014 - avente per tema "angoli di terra dai mille colori e profumi, voci gioiose di bimbi, rintocchi di campane in lontananza, segni di un'eterna e immutata armonia".

Il 12 giugno presso il Dopolavoro Ferroviario di Bari si è tenuta la premiazione di alcuni studenti della nostra scuola in relazione al progetto “Scuola Ferrovia”.