Contenuto principale

foto premiazione“Caro amico ti scrivo” è il titolo della 13^edizione del Concorso di scrittura creativa promosso dall’Associazione “Le antiche ville” di Mola di Bari, al quale hanno partecipato circa ottocento alunni delle scuole di Bari (e provincia), Amatrice, Accumuli, Arquata del Tronto e Arquata Terme.
Il progetto, ideato dalla professoressa Massimeo, è stato concepito come iniziativa di solidarietà allo scopo di offrire un sostegno morale e un aiuto materiale ai ragazzi che risiedono nelle zone terremotate del Centro Italia. L’idea è stata tanto semplice quanto forte: inviare ai ragazzi dei paesi terremotati lettere, messaggi di solidarietà e parole di incoraggiamento, come quelle che solitamente ci si scambia tra amici, allo scopo di trasmettere loro la forza e la voglia di andare avanti.

Da aprile gli alunni delle  classi seconde e terze della nostra scuola  hanno scritto lettere semplici, ma piene d’amore, forza e speranza ai coetanei del Centro Italia, i quali hanno scoperto di avere amici su cui poter contare, anche e soprattutto nei momenti di difficoltà.
I nostri alunni hanno meritato la coppa che la professoressa Massimeo ha consegnato ai vincitori, orgogliosi del successo dei loro lavori.

logoScuolAmicaSi riporta di seguito il link al sito nato dall'esigenza di raccogliere e rendere noto a tutti il lavoro che è stato svolto dagli alunni della scuola, nel corso dell’anno, accogliendo la proposta formativa dell'UNICEF 2016-2017: un progetto fortemente voluto e sostenuto dal Dirigente Scolastico e condiviso dall'intera comunità scolastica.

https://sites.google.com/view/michelangeloscolamica/home

arteAnche quest’anno il concorso interno “AAA...Arte Cercasi”, promosso dal Dirigente scolastico e organizzato dal Dipartimento di Arte e immagine, ha positivamente coinvolto tutti gli studenti che hanno trovato nella premiazione finale un motivo in più per impegnarsi e portare a conclusione il loro elaborato. Il progetto nasce dalla volontà di fornire a tutti gli alunni un’occasione in più per liberare la fantasia, per esprimere se stessi, il proprio mondo, le proprie idee e sensibilizzarli alla conoscenza della storia dell’arte e delle tecniche di produzione artistica. L’esito del progetto è stato molto positivo per via del piacevole clima instauratosi in laboratorio che ha favorito l’espressione creativa e la sperimentazione di nuovi supporti e tecniche (tempera e acrilici su tela).

 

IMG 5499Lo scorso 7 giugno un folto gruppo di alunni delle nostre terze classi di seconda lingua francese é stato premiato presso l'IISS "Giulio Cesare" di Bari per aver raggiunto l'obiettivo zérofautes nel Progetto Twictée.
La finalità di questa iniziativa, proposta alla nostra scuola dal suddetto Istituto, risiede nella promozione della lingua francese, ma soprattutto nell'attivazione di competenze che rendano gli alunni reali "attori" di un percorso formativo al passo con i tempi.
É indubbio che la nuova generazione sia sempre più "connessa" e più "social": perché allora non utilizzare le potenzialità, in termini di motivazione all'apprendimento della lingua, del secondo social network più gradito ai giovani? Da qui l'idea di questo progetto nato recentemente in Francia dall'intuizione di un docente che se n'è avvalso per insegnare la corretta ortografia ai suoi alunni.

2CULTURA DELL'INCONTRO: LA PAROLA AI MIGRANTI

Un percorso coinvolgente - I nostri ospiti: due profughi - Le nostre riflessioni

Conoscere realtà di vita differenti dalle nostre ma, soprattutto, ascoltare il racconto di storie difficili dalla viva voce di chi quelle le ha vissute in prima persona: è un'opportunità più unica che rara! Un'opportunità altamente formativa che, grazie alla nostra prof. di Lettere, abbiamo vissuto a conclusione di un percorso coinvolgente ed articolato, figlio del progetto TESTIMONI DEI DIRITTI.
Il nostro percorso, avviato ad ottobre 2016, lo abbiamo intitolato LA CULTURA DELL'INCONTRO: nel rispetto della legalità e nella tutela dei diritti umani.
A maggio finalmente abbiamo ospitato e intervistato nella nostra aula due persone di grande spessore umano: la signora Matilda MALI, di origine albanese, e il giovane Okechukmy Emanuel EGLUHJO, profugo nigeriano.

IMG 6065Il 30 maggio 2017 alle ore 16.00 ha avuto luogo, presso il Municipio II di Bari, la presentazione dei lavori realizzati durante le attività di laboratorio del progetto "Cyberbullismo?!? No, grazie!!!" che si inserisce tra le  varie iniziative di prevenzione rivolte al territorio, promosse dalla nostra municipalità.
Erano presenti all'incontro il dott.Giuseppe Rella, Consigliere del Municipio II, il  dott.Nicola Damiani, Presidente della Commissione per i servizi sociali del Municipio II, il dott.Michele Corriero, Presidente provinciale dell’Unicef e Giudice Onorario del Tribunale per i Minori di Bari, i referenti della cooperativa sociale CREA e le scuole della rete.
Il progetto ha mirato alla sensibilizzazione di adulti e minori al  fenomeno del cyberbullismo ma, soprattutto, all'educazione dell'uso sano e consapevole del web attraverso la creazione e diffusione di buone pratiche per rinforzare le capacità di difesa dei minori.
Il nostro Istituto, accogliendo la ferma volontà della Dirigente scolastica prof.ssa Antonietta Scurani di promuovere la partecipazione attiva al progetto  ritenuto di grande valenza educativa per l'ampiezza degli attori coinvolti, studenti, docenti, genitori,  ha  aderito con entusiasmo a questa iniziativa, e si è a tal fine fortemente impegnato nella realizzazione di  numerose azioni formative e performative rivolte alla prevenzione del cyberbullismo.

npgNell’ambito del NewspaperGame, svariate sono state le tematiche proposte dagli sponsor dell’iniziativa per la produzione di articoli giornalistici cui i ragazzi della nostra scuola hanno prontamente risposto con “pezzi” di sicuro spessore, puntualmente pubblicati sulla testata della Gazzetta del Mezzogiorno nelle pagine dedicate, tra le altre, ai Trattati di Roma, in occasione del 60° Anniversario dell’Istituzione della Comunità Europea, festeggiato a Roma lo scorso 25 Marzo alla presenza dei 27 Capi di Stato e di Governo componenti.